18.4 C
Lazio

HOME

Pusher arrestato dalla Mobile, eroina e cocaina in casa

VITERBO - La Squadra Mobile ha arresto in flagranza per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio di un cittadino albanese di...

Torna l’album delle figurine sportive

L’assessore Corona: "Momento difficile, un segnale di vicinanza e speranza al mondo dello sport"

Covid: altri 69 casi nella Tuscia, tre pazienti deceduti

Venti nuovi pazienti negativizzati. In totale salgono a 609 i guariti nella provincia di Viterbo

Una piccola Betlemme nel centro storico di Montalto

DSC_0711MONTALTO DI CASTRO – Domenica 28 dicembre il centro storico di Montalto di Castro si è trasformato nella piccola Betlemme di Giudea. In tantissimi hanno partecipato all’evento che ha visto la rievocazione della nascita di Gesù Bambino. All’interno del percorso, oltre ai tanti figuranti, tra cittadini e fedeli delle parrocchie di Santa Maria Assunta e Gesù Eucaristico, a fare da protagonisti sono stati i bambini del catechismo, che alle 18:30 hanno interpretato le scene dell’annunciazione dell’Arcangelo Gabriele alla Vergine Maria, della visita di Maria a sua cugina Elisabetta, del sogno di San Giuseppe, del viaggio verso Betlemme con i vari rifiuti da parte del popolo e, infine, della natività con la presenza reale del bambinello, degli angeli e dei pastorelli che avvisati dall’angelo sono accorsi alla grotta per adorare Gesù.

«Ringrazio il parroco Padre Giuseppe Calvano – afferma il sindaco Sergio Caci – per la splendida iniziativa di cui si è fatto promotore. Insieme a lui, e con il patrocinio del comune, tutti i sacerdoti dell’istituto del Verbo Incarnato ed il consiglio interparrocchiale, oltre ai bambini del catechismo e ai tanti figuranti, hanno unito le forze per dare vita ad una splendida rievocazione che rappresenta il momento più importante dell’anno per la comunità cattolica, cioè la nascita di Gesù Bambino».

«Il recupero delle tradizioni sacre e profane – spiega l’assessore alla cultura Eleonora Sacconi – è un perno fondamentale della nostra amministrazione. Dopo la riproposizione del corteo storico per i Santi Martiri, la festa di Sant’Antonio Abate e il Carnevale, siamo stati entusiasti dell’idea del Presepe vivente, ed abbiamo subito deciso di patrocinare l’idea di padre Giuseppe, investendo sull’organizzazione dell’evento. E’ stato un bel successo ed un momento di unione della popolazione unico. Il prossimo anno metteremo ancora più risorse a disposizione per questo tipo di iniziative volte al recupero delle nostre tradizioni».

Comune di Montalto di Castro

- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.