Unitus tra le migliori università al mondo, anche per il ranking internazionale Times Higher Education

0

VITERBO – Ancora un importante riconoscimento internazionale per l’Università della Tuscia che entra, per la prima volta nella sua storia, nel ranking mondiale THE-World University Ranking 2021, realizzato dalla rivista specializzata in temi universitari Times Higher Education e tra i più prestigiosi a livello internazionale.

L’ateneo viterbese si colloca nella fascia 501-600 tra le 1500 istituzioni universitarie incluse nel ranking (sulle circa 20.000 università del mondo), di cui 49 italiane (l’Italia è uno dei paesi più rappresentati al mondo). “È un risultato importante che inserisce il nostro ateneo nell’élite internazionale e aumenta il nostro prestigio tra gli studenti di tutto il mondo”, sottolinea il Rettore Stefano Ubertini. “Si tratta di un riconoscimento agli sforzi della nostra comunità per migliorare la dimensione internazionale dell’ateneo”.

Il ranking internazionale THE-WUR si basa su 13 indicatori di performance raggruppati nelle cinque aree: didattica (learning environment) in cui sono oggetto di valutazione il rapporto docenti/studenti, i dottorati di ricerca e la reputazione percepita a livello internazionale; ricerca, in termini di entrate, produttività del personale docente e reputazione internazionale; citazioni, come il numero medio di volte in cui il lavoro pubblicato da un’università viene citato a livello globale, facendo riferimento al database Scopus (Elsevier); internazionalizzazione (docenti, studenti e collaborazioni internazionali); v) trasferimento di conoscenze in termini di entrate per attività di ricerca industriali e conto terzi.

Analizzando la performance di Unitus nelle diverse dimensioni di valutazione coinvolte da THE emerge l’ottimo posizionamento (327° posto a livello mondiale) nell’ambito “Citations” che, attraverso le citazioni, considera il ruolo rivestito dalle università nella diffusione di nuove conoscenze e idee. “È opportuno sottolineare che per gli ambiti della didattica e della ricerca sono presenti indicatori specifici che si riferiscono alla reputation survey” – commenta il professor Luca Secondi, delegato del Rettore per il posizionamento nazionale e internazionale. “Si tratta di un’indagine che ha coinvolto oltre 22.000 accademici a livello mondiale chiamati a fornire una valutazione sul prestigio percepito delle istituzioni universitarie nell’insegnamento e nella ricerca”.

Un’ottima notizia in vista della presentazione dell’offerta formativa e delle strutture didattico-scientifiche dei Dipartimenti dell’Università della Tuscia negli open days che si terranno dall’8 all’11 settembre 2020 (bit.ly/unitus-od-2020). Nelle stesse date le aspiranti matricole potranno sostenere gratuitamente e da casa il test di ingresso per iscriversi ad uno dei corsi di laurea dell’Università della Tuscia.