14.3 C
Lazio

HOME

Covid, scuole superiori: il sindaco Arena convoca i sindaci per valutare la didattica a distanza

VITERBO - "Ho convocato per le 11 il Comitato di rappresentanza dei sindaci per la sanità per trattare e valutare la questione...

Gli operatori del settore turistico alla fiera internazionale del turismo

MONTALTO DI CASTRO - Investire sulle proprie capacità imprenditoriali approfondendo le novità del settore, così da offrire e migliorare i servizi sul...

Atti vandalici sulle mura di San Giacomo

TARQUINIA - Scritte con vernice rossa sulle mura della chiesa di San Giacomo, una delle bellezze più antiche e panoramiche della città.

Vigili del fuoco, ultimatum del sindaco: “Se non otterremo risposte bloccheremo l’Aurelia” – VIDEO

TARQUINIA – “Se entro una ventina di giorni non otterremo risposte, scenderemo in strada e bloccheremo l’Aurelia”. Il sindaco Mauro Mazzola non intende arrendersi e punta dritto verso l’obiettivo: quello della riapertura del presidio dei Vigili del fuoco sul litorale. Alla manifestazione di questa mattina (12 marzo) hanno partecipato anche i sindaci di Montalto e Monte Romano, Sergio Caci e Maurizio Testa, i sindacati dei Vigili del fuoco Usb e Conapo, il consigliere regionale Enrico Panunzi e la consigliera regionale del M5S Silvia Blasi. Tutti uniti nel portare avanti questa battaglia, iniziata il 1 gennaio di quest’anno quando il distaccamento dei Vigili del fuoco ha chiuso i battenti per il mancato rinnovo della convenzione con la Regione Lazio. Il sostegno al sindaco è giunto anche da parte degli On. Alessandro Mazzoli e Alessandra Terrosi e del senatore Ugo Sposetti. “Dotare Tarquinia di un presidio permanente dei Vigili del fuoco – scrivono in una nota Mazzoli e Terrosi -, al fine di garantire un servizio di primaria rilevanza, non solo per la città ma anche per il litorale viterbese e per i comuni dell’immediato entroterra”.

I deputati del Partito democratico si rivolgono al sottosegretario di Stato al ministero dell’interno, Giampiero Bocci, per chiedere che il distaccamento venga autorizzato il prima possibile. Così come il sindaco di Tarquinia che stamane è intervenuto energicamente per riportare il servizio sul proprio territorio.vigili_del_fuoco_incontro_tarquinia

“Nella rete della sicurezza provinciale – ha detto Mazzola – esiste un buco rappresentato da Tarquinia e dai comuni della fascia costiera e dell’immediato entroterra. Non ci devono essere divisioni quando parliamo di sicurezza del cittadino. Se entro poche settimane non otterremo risposte per via istituzionale, scenderemo in strada con forme di protesta forti ma sempre pacifiche. Non ci fermeremo fino a quando non otterremo quello che chiediamo. Ho fatto preparare una lettera, firmata dagli altri sindaci, che invieremo al prefetto di Viterbo Antonella Scolamiero, da portare all’attenzione del sottosegretario Gianpiero Bocci, per chiedere per la millesima volta l’attivazione di un distaccamento fisso.

A EtruriaOggi la consigliera regionale del M5S, Silvia Blasi, ha raccontato quei drammatici momenti nell’incendio del 19 febbraio scorso avvenuto in una palazzina a Tarquinia, dove lei stessa vive con la famiglia. “Io e i bambini ci siamo salvati da soli – dice Blasi – grazie al mio compagno che ci ha aiutato ad uscire da quell’inferno. I soccorsi hanno impiegato circa 50 minuti per giungere sul posto e questo è inconcepibile. Un intero litorale non può rimanere scoperto da un servizio importante come questo”.

L’intervista a Silvia Blasi

“Nel 2015 non è ammissibile tenere scoperto un territorio come questo – ha affermato Emiliano Sancini dell’Usb Vigili del fuoco Viterbo -. Sono almeno 15 anni che cerchiamo di portare alla ribalta il problema del distaccamento sulla costa dove in estate sono presenti 500mila persone”.

L’intervista a Emiliano Sancini – Usb Viterbo

“Tutte le istituzioni, dai sindacati alla regione, devono fare la loro parte – ha aggiunto il sindaco Mazzola – senza alcuna distinzione di sorta. Quindici anni fa come assessore comunale alla Protezione civile ottenni l’apertura di un distaccamento per 12 ore al giorno e, con grandi sforzi economici, lo abbiamo tenuto aperto, mettendo a disposizione un capannone, fino allo scorso 31 dicembre. Ma non ci basta più. Vogliamo che Regione e Governo si facciano caricano del problema e lo risolvano in modo definitivo. Non possiamo ragionare con i freddi numeri della statistica, quando si parla di sicurezza e di pronto soccorso e in ballo ci sono vite umane da salvare. Aprire un distaccamento a Tarquinia, non vuol dire chiuderlo da un’altra parte ma vuol dire potenziare la rete di sicurezza su tutto il territorio. Le mie, le nostre ragioni, sono dettate da fatti oggettivi e non campati in aria. Ringrazio per la partecipazione i sindaci, i sindacati e il consigliere regionale Panunzi, che si è fatto carico di condividere con il presidente Nicola Zingaretti la questione”.

- Advertisement -

Altre notizie

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

L’assessore Notazio: “Le bellezze del nostro territorio alla fiera internazionale del Turismo di Rimini”

MONTEFIASCONE - Il Comune di Montefiascone protagonista alla Fiera del Turismo di Rimini. L’assessore al turismo Fabio Notazio, dopo le nuove iniziative...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.