Vitorchiano, divieto di botti e petardi per la notte di Capodanno

VITORCHIANO – L’utilizzo di fuochi d’artificio, petardi e “botti” di qualsiasi tipologia e denominazione, al di fuori degli spettacoli autorizzati tenuti da professionisti, è vietato su tutto il territorio del Comune di Vitorchiano per gli interi giorni di lunedì 31 dicembre 2018 e martedì 1 gennaio 2019. Fanno inoltre eccezione gli artifici pirotecnici con effetto esclusivamente luminoso o con irrilevante impatto acustico.

Il sindaco Ruggero Grassotti ha firmato l’ordinanza finalizzata a punire, con sanzioni amministrative che vanno da 50 a 300 euro e sequestro degli articoli pirotecnici pure se legittimamente acquistati e detenuti, una condotta che può rappresentare, per incompetenza all’uso e per assenza di precauzioni minime d’impiego, un serio pericolo per la pubblica incolumità, in modo particolare dei minori, e conseguenze negative a carico anche degli animali domestici, di allevamento e selvatici.

“L’accensione e il lancio di fuochi d’artificio – dichiara Grassotti – lo scoppio di petardi, l’esplosione di mortaretti e quant’altro, è causa di disagio e oggetto di lamentele da parte di molti cittadini, soprattutto per l’uso incontrollato da parte di persone che spesso non rispettano le minime precauzioni d’utilizzo”.

“I danni che lo scoppio di petardi e altri orpelli pirotecnici possono provocare negli animali sono notevoli – interviene la consigliera Roberta Feliziani – Spavento, infarti, perdita del senso dell’orientamento con conseguente rischio di smarrimento fino al punto di indurli alla fuga dall’abituale luogo di dimora, con pericolo per la loro stessa incolumità e più in generale per la sicurezza di tutti: elementi, questi, che rendono inevitabile l’ordinanza comunale e affermano la costante attenzione dell’amministrazione nei confronti dei nostri amici a quattro zampe”.


L’amministrazione comunale di Vitorchiano deve sovrintendere alla tutela dell’incolumità e della sicurezza dei cittadini durante i festeggiamenti di Capodanno e si appella, in via principale, al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva affinché si cessi ogni comportamento lesivo e si saluti l’arrivo del nuovo anno in maniera gioiosa e civile.

“Se da un lato occorre un’azione preventiva – conclude il sindaco – riguardo l’impiego di tali dispositivi pirotecnici da parte di minori o persone prive degli adeguati requisiti professionali o professionali, dall’altro occorre salvaguardare gli spettacoli pirotecnici autorizzati, realizzati da professionisti secondo i più stretti dettami di sicurezza, riconosciuti come espressione culturale e artistica”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.