Vitorchiano: tanti gli interventi per Paparano nell’azione amministrativa del Comune

Il sindaco Grassotti: "Lavoriamo e lavoreremo per cancellare la superata percezione di quartiere dormitorio"

VITORCHIANO – La frazione Paparano è una priorità per il Comune di Vitorchiano. Fin dal suo insediamento nel giugno 2016, l’amministrazione guidata dal sindaco Ruggero Grassotti ha eseguito, avviato e programmato numerose azioni con l’obiettivo di rivitalizzare il quartiere e fornire progressivamente tutti quei servizi che in passato erano stati soltanto promessi e mai realizzati.

“Abbiamo sempre considerato come prioritaria la necessità di lavorare e investire su Paparano – afferma Grassotti – per lasciarci finalmente alle spalle la percezione di un quartiere dormitorio frutto di un immobilismo durato troppo a lungo. Così sono state concretizzate, iniziate o comunque già messe in agenda molteplici iniziative, che vanno a sommarsi a tutta l’ordinaria amministrazione, per migliorare la vita quotidiana, la viabilità, la sicurezza e il lavoro di chi vive o frequenta la frazione”.

Un’impresa tutt’altro che agevole, “ricordando – prosegue il sindaco – la complicata situazione urbanistica lasciataci in eredità nel 2011, caratterizzata da assenza di progetti per il futuro e da servizi inadeguati e sottodimensionati, oltre alla pesante situazione debitoria, con cui tuttora dobbiamo fare i conti, che ha di fatto impedito alla precedente amministrazione Olivieri di muoversi. Oggi, invece, riusciamo finalmente a guardare al futuro in maniera diversa e sicuramente positiva, sebbene con la consapevolezza del grande lavoro ancora da fare all’interno di un contesto economico che rimane austero”.

Le azioni del Comune di Vitorchiano che, in poco più di due anni, hanno interessato la frazione Paparano sono molte. Iniziando da strade e viabilità, sono state sistemate varie porzioni del manto stradale comunale, rinnovata parte della segnaletica orizzontale e verticale, ripristinate diversi griglie per la raccolta delle acque, istituite le zone con limite di velocità a 30 chilometri orari per una maggior tutela di pedoni e bambini e completati i marciapiedi lungo la strada provinciale, inspiegabilmente lasciati senza tappetino oltre dieci anni fa. Quindi, il Comune ha preso in carico la rete di pubblica illuminazione del comparto F, per motivi di sicurezza, e ha avviato le ultime attività propedeutiche alla gara per la trasformazione e il potenziamento della rete di pubblica illuminazione con tecnologia LED.

Sul fronte sicurezza, un tema che sta particolarmente a cuore alla popolazione, sono state installate le nuove videocamere centralizzate, un impianto che presto sarà ampliato, potenziandone così l’effetto deterrente. Sono peraltro stati avviati contatti con gruppi di residenti che, attraverso sinergie economiche pubblico-privato e cogliendo le opportunità offerte dallo specifico regolamento comunale, per installare una serie di videocamere che il Comune ingloberà e metterà in rete con la propria, a vantaggio della sicurezza collettiva.

Numerosissime le attività riguardanti ambiente e verde pubblico, una delle priorità assolute dell’amministrazione Grassotti. Installati i nuovi raccoglitori di pile esauste e farmaci scaduti, eseguite due campagne di derattizzazione, programmate ed eseguite pulizie periodiche dei sifoni e delle griglie stradali per la raccolta delle acque meteoriche, alcune delle quali completamente ripristinate, potenziato il servizio di pulizia stradale con personale stagionale nel periodo aprile-settembre, mantenuto il servizio a domicilio per il ritiro periodico delle ramaglie (gratuito) e degli sfalci d’erba (al costo simbolico di 1 euro), preparati i documenti per la gara finalizzata all’assegnazione del necessario servizio di manutenzione delle pompe di sollevamento delle acque reflue (lasciato sottodimensionato sin dal 2011). In via di completamento, con il prossimo affidamento dei lavori, le procedure di gara per la sistemazione e la messa in funzione del depuratore delle acque reflue.

Per quanto riguarda il verde, messe a dimora nuove piante nelle aree verdi già comunali (in particolare Via delle Eriche e Via degli Oleandri e, breve, la piantumazione di 10 alberi in Via delle Viole). Sempre in Via delle Eriche, sono stati installati in due step nuovi giochi per bambini ed è stata deliberata una nuova area di sgambatura per cani, che farà seguito a quella già realizzata in località Pallone. Infine installati quatto nuovi raccoglitori per le deiezioni canine l’ultimo dei quali al quadrivio tra Via Paparano e Via delle Peonie.

L’azione del Comune di Vitorchiano a Paparano si contraddistingue anche per un incremento dei servizi in grado di migliorare vita quotidiana, economia, lavoro e socializzazione. Dopo plurime sollecitazioni, TIM ha eseguito i lavori per la posa in opera e l’attivazione della fibra ottica, garantendo così a buona parte della frazione una connessione internet al passo coi tempi. Per gli spostamenti con Viterbo, è stata richiesta e ottenuta la seconda corsa Cotral nel periodo scolastico, da inizio maggio estesa anche al sabato. Dal 17 marzo 2018 è stato istituito un piccolo mercato settimanale del sabato, recentemente potenziato con un ulteriore banco. Infine è stato avviato da alcuni mesi, e ormai in fase avanzata, l’iter perché anche a Paparano possa finalmente nascere un centro aggregativo, commerciale e a servizi, nonché un locale comunale polifunzionale, un ampio parcheggio e una nuova area verde attrezzata. Così il Comune di Vitorchiano potrà finalmente avere a disposizione un locale polifunzionale da destinare alle numerose necessità del quartiere. Il ulteriore passo di un iter “veloce” che vedrà nel prossimo invio del fascicolo alla Regione Lazio un ulteriore passaggio chiave.

“Molte altre attività – conclude Grassotti – sono già in fase di studio così da poter procedere spediti, un passo alla volta e senza alcun indugio, nella trasformazione e crescita dei nostri quartieri”.

Advertisement