9 C
Lazio

Vittorio Sgarbi all’inaugurazione della mostra di Gino Bernardini

TUSCANIA – Il professor Vittorio Sgarbi a Tuscania, sabato 1 agosto, per inaugurare la mostra permanente e personale dell’artista Gino Bernardini. L’evento seguito in diretta anche sui social, ha visto la partecipazione di alcuni tra gli amici più intimi dell’artista oltre che della sua famiglia al completo.

Ospite d’onore per il taglio del nastro il professor Vittorio Sgarbi. Poche settimane fa Bernardini era stato selezionato e aveva esposto le sue migliori opere presso i Magazzini del sale a Cervia per la rassegna artistica “I mille di Sgarbi-Lo stato dell’arte contemporanea” raccogliendo enormi soddisfazioni.

“Nell’ agenda di questa settimana – ha dichiarato Sgarbi – oltre ai miei impegni in Parlamento, in cui mi sono mostrato nella mia dimensione più umana e passionale, c’era un appuntamento a Tuscania che dava per me il segno di una ripresa delle attività sospese in questi mesi. L’inaugurazione di oggi rientra in un’abitudine ripresa, ma allo stesso tempo è una prima volta dopo tanto tempo”.

Dopo avere raccontato l’interesse da un punto di vista artistico ed aver ricordato la sua passata volontà di essere sindaco della perla della Tuscia, l’onorevole Sgarbi ha commentato le opere di Bernardini, esternando grande stima e apprezzamento per l’uomo e la sua mano.

“Avevo visto Bernardini a Cervia, nella seconda edizione dei Mille di Sgarbi – ha spiegato il professore – e mi aveva detto della sua particolare tecnica: dipingere senza pennello. Tutto ciò appare come una magia, cioè dalle mani escono luce e colore. Io sono felice di avere ripreso la mia attività di critico d’arte venendo oggi a Tuscania passando da un amico che con la sua opera spero possa ricevere la giusta attenzione nella Tuscia e a livello internazionale”.

Un particolare modo di interpretare la natura, quello del pittore, che la racconta attraverso sezioni quasi tridimensionali di paesaggi, i quali avvolgono completamente l’osservatore, portandolo in una dimensione nuova e passionale. “Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto in questo percorso, prima tra tutti la mia famiglia – ha dichiarato Bernardini – e tutti coloro che oggi sono qui per celebrare questo momento. È veramente un onore averla qui professore dopo circa trent’anni di attività artistica, in cui ho raccolto grandi soddisfazioni e premi in diverse manifestazioni di livello. Sono naturalmente molto felice di poter condividere questo importante momento con i miei concittadini e amici”. Presente all’inaugurazione anche l’assessore Stefania Nicolosi, in rappresentanza del comune di Tuscania. 

- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...