Vucumprà con due chili di droga in un appartamento a Canino

Arrestati due marocchini di 25 anni, sorpresi con 200 ovuli di hashish pronti per essere occultati nelle cavità corporali

MARTA – Non vendevano illegalmente solo capi d’abbigliamento, ma anche la droga destinata ai clienti dell’hinterland viterbese. I carabinieri li hanno identificati e arrestati. Sono due extracomunitari di origini marocchine, entrambi di 28 anni, fermati ieri mattina a bordo di un’auto sulla strada Varentana dai carabinieri di Marta.

Dai controlli i militari hanno accertato che erano sprovvisti della prescritta licenza per la vendita ambulante, e irregolari sul territorio italiano. Uno dei due era anche già conosciuto alle forze dell’ordine per essere stato arrestato ad Anzio nel 2015 per detenzione ai fini di spaccio di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti.

Ma a insospettire i carabinieri è stato il loro atteggiamento, che ha portato ad un più approfondito controllo. Da una perquisizione veicolare e in un appartamento a Canino, sono stati infatti rinvenuti 200 ovuli di hashish, ben confezionati e pronti per essere occultati nelle cavità corporali, per complessivi 2 chilogrammi e 60 grammi di cocaina.

Entrambi sono stati arrestati e, come disposto dal magistrato, accompagnati presso la casa circondariale Mammagialla di Viterbo.  Lo stupefacente smerciato sul mercato avrebbe fruttato diverse migliaia d’euro.