11.1 C
Lazio

“Zona artigianale abbandonata a se stessa”

MONTALTO DI CASTRO – Degrado, mancanza di igiene, roditori e rifiuti. E’ quanto lamenta il Consorzio artigiani montaltesi insediamenti produttivi sullo stato in cui si trova l’area artigianale al km 1,500 della strada regionale Castrense. Gli artigiani intendono manifestare il loro dissenso nei confronti di “una amministrazione comunale capitanata dal sindaco Sergio Caci – dicono – la quale, nonostante i ripetuti inviti verbali rivolti all’amministrazione e all’ufficio verde pubblico per la sensibilizzazione del caso, l’area interessata rimane inerte”.

“Facciamo presente – continua il Consorzio artigiani – che nella suddetta area svolgiamo le nostre attività ed è qui che avviene buona parte dell’indotto economico del nostro paese. Ragion per cui denunciamo la mancanza di illuminazione, di segnaletica orizzontale, di uno svincolo sicuro, il totale degrado generato dai rifiuti accumulati lungo le strade e le erbe infestanti alte anche un metro.

Oltre tutto la suddetta zona è sprovvista di contenitori per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati, richiesti tante volte e mai consegnati. Tutto ciò fa pensare senza ombra di dubbio che chi amministra il territorio abbia una visione diametralmente opposta dalla nostra.

Per migliorare l’area e di conseguenza la sua fruizione, basterebbero piccoli accorgimenti che l’attuale amministrazione dovrebbe adempiere come l’implementazione dell’illuminazione, la pulizia, la manutenzione periodica delle strade, la piantumazione di alberi nella piazza centrale e uno svincolo stradale sicuro, di cui è già stato depositato e approvato in Regione il progetto, nell’area di pertinenza di fronte al chiosco bar.

Anche noi paghiamo le tasse comunali – concludono – oltre tutto anche salate, quindi come cittadini abbiamo il diritto di essere tutelati da parte dell’attuale amministrazione”.

LEGGI ANCHE  A Montalto nasce il centro di aggregazione giovanile
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Rifiuti radioattivi, interviene il direttore del deposito nazionale (Sogin)